lunedì 3 settembre 2012

Memoria ballerina!


La luna d'agosto accarezzava le ombre del giardino. Un pettirosso volò sul vialetto e saltellando con zampette leggere mi guardava, dal campanile della mia chiesetta dilagarono i rintocchi delle ore e dalla strada, vennero le risate felici di un gruppo di giovani che passavano. La mia memoria prese a vagare all'infinito e con rispetto passava dal passato al presente. Poi sussurrai " La vita ci dà dolori... ma quante gioie..." Guardai in alto e fui grata al cielo per quel silenzio ambrato!

4 commenti:

Antonella ha detto...

Quanta tenerezza in questa immagine e in queste parole.
Buona settimana.
Antonella

Beatris ha detto...

La tenerezza è in molti aspetti della vita, è spontaneità è umiltà.
La tenerezza è forza che sboccia in ogni cuore, è offrire affetto e rispetto.
Senza tenerezza è vita vuota.!
Carissima Antonella la tenerezza è anche in te e io la sento fortemente!!!
Buona serata da Beatris

Tomaso ha detto...

Cara Beatris rieccomi per una visita, lo sai che le tue immagini sono sempre belle e molto carine,
poi le tue parole non sono altro che una bellissima cornice.
Buona serata cara amica.
Tomaso

Beatris ha detto...

Carissimo Tomaso ti ringrazio moltissimo e sono onorata del tuo graditissimo commento al mio post.
Un abbraccio e buona giornata.
Beatris