giovedì 6 febbraio 2014

Leggera foschia!



Ero da sola, camminavo svelta nella sera. Era buio bianco-blu e nevicava fitto, avevo l'ombrello aperto che mi riparava dal nevischio. Tra le mani l'obbiettivo pronto, avevo una voglia matta di tanti click con veri fiocchi che scendevano danzando. L'aria era magica. All'improvviso due tondi e piccoli aloni di nebbia si staccarono da un faro di luce che illuminava la via e ondeggiarono davanti ai miei occhi paralizzati. Sentivo qualcuno, una presenza, come una voce che mi parlava nella mente. Forse era solo un mio pensiero...oppure telepatia...  "Vai via, torna a casa, è pericoloso" Intimorita da ciò che passava nella mia mente, affrettai il passo e tornai al sicuro nella mia calda casa!
Beatris

7 commenti:

stiefbeen ha detto...

heerlijk z,on winterse foto.

Betty ha detto...

Cara Beatris, noto che i tuoi “cammini” sono sempre solitari.
Penso siano anche percorsi interiori, silenzi voluti, per restare soli con se stessi, meditando con l’unico scopo di migliorarsi ogni giorno sempre di più.
Bellissima la foto, sembra una di quelle palle che se capovolte scende la neve
Un bacione grande :-)

Tomaso ha detto...

I tuoi estratti di sogno affiorano con bellissime immagini.
Grazie cara Beatris. Brava!
Tomaso

Letizia ha detto...

Amo questa tipologia di foto,notturne,con tutte le lucine che sembrano lucciole,bella!Sempre belle le tue parole,sei molto brava!
Un abbraccio!
Letizia

Gianna Ferri ha detto...

E hai fatto bene a tornare a casa...

Rosa ha detto...

ciao beatris, una bellissima e suggestiva immagine complimenti, tornare a casa e' sempre bello, al calduccio, al sicuro, ciao grazie baci rosa a presto buon week end

La lanterna dei sogni ha detto...

Sembra un paesaggio incantato e trasmette proprio le emozioni che hai descritto...

Un caro saluto!