martedì 15 luglio 2014

Dolce casa!



La cucina era in silenzio. Dalle altre stanze della casa non si levava alcun rumore. Fuori dalla finestra tutto era immobile, il mondo intero mi sembrò in sospensione. Lentamente mi avvicinai al vetro. Un taglio di luna illuminava il cielo. Chiusi gli occhi e cercai dentro di me le filastrocche dei miei bambini diventati grandi. Li riaprii e sentii il profumo di viole che accompagnava le mie storie!
Beatris

8 commenti:

Silvia ha detto...

Per un posto così non so che darei...pieno di memorie e ricordi. Un abbraccio, Silvia.

Ambra ha detto...

Questa tua intensa vita interiore è colma di emozioni che esprimi molto vivamente.

Vivy ha detto...

che posto da favola!!

Costantino ha detto...

Qui i ricordi riaffiorano e si gusta il bello dello stare al mondo.
"Le stanze non hanno pareti, ma alberi..." cantava Gino Paoli.

Audrey Borderline ha detto...

Che bel ricordo!!! La nostra casa è sempre il luogo migliore, il rifugio più bello. Buona serata a presto

Layla ha detto...

Mi piacerebbe vivere in un posto così, dove tutto è silenzio e pace.

Antonella S. ha detto...

La nostra casa e ricordi e gli affetti che essa contiene sono le cose più preziose che abbiamo al mondo. Un abbraccio.
Antonella

Xavier Queer ha detto...

Le tue emozioni si possono quasi toccare tanto sono intense, grazie perchè le condividi con noi!
Un abbraccio
Xavier